Quantcast

Calvisano, sabato lutto cittadino per il funerale di Giulia Ruggeri

Stasera alle 20 una veglia e domani alle 9,30 l'ultimo saluto. La comunità è rimasta scioccata per l'accaduto.

(red.) La comunità bresciana di Calvisano e della frazione di Mezzane è ancora scioccata dalla morte della giovane Giulia Ruggeri, deceduta mercoledì 18 dicembre all’ospedale Civile di Brescia dopo essere rimasta vittima di un drammatico incidente stradale. Era successo nel primo pomeriggio quando la 20enne, alla guida della sua Lancia Y, stava percorrendo la provinciale 69 per raggiungere il posto di lavoro come commessa in un negozio di profumeria a Calvisano. Ma all’altezza di una curva aveva perso il controllo invadendo l’altra corsia e restando coinvolta in un pauroso frontale con una Seat Arona.

Della vettura della ragazza erano rimaste solo le lamiere, mentre il disperato trasferimento all’ospedale Civile per un tentativo di intervento chirurgico si era infranto sulla morte della ragazza. Il magistrato, appurata la dinamica, ha dato subito il nulla osta e restituito la salma alla famiglia. Stasera, venerdì 20 dicembre, alle 20 nella casa di via Montechiaresa a Mezzane si terrà una veglia e domani, sabato 21, alle 9,30 il funerale nella chiesa del paese. E proprio per domani il sindaco di Calvisano Angelo Formentini ha deciso di proclamare una giornata di lutto cittadino.

Nel frattempo si moltiplicano i messaggi e gli attestati di cordoglio, soprattutto sui social network, di chi ricorda quella ragazza. Dopo aver frequentato il Cfp Bonsignori di Remedello, aveva trovato lavoro come commessa al negozio di profumi “Profumo di casa”. Ma era anche attiva come volontaria nel servire le pietanze al torneo notturno di calcio. La si vedeva anche sfilare in passerella per una serie di occasioni e aveva una grande passione per il Rugby Calvisano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.