Quantcast

Mortale a Sonico, sabato funerale per Rakhita Sandu

In una chiesa di Edolo, dove abitava con la moglie e i tre figli, l'ultimo saluto stile ortodosso. L'uomo lunedì si era scontrato con una parete rocciosa.

Più informazioni su

(red.) E’ previsto per sabato 2 marzo in una chiesa di Edolo, nel bresciano e con rito ortodosso il funerale di Rakhita Sandu, il 52enne rumeno morto lunedì sera 25 febbraio schiantandosi contro una parete rocciosa alla guida del suo furgone a Sonico, in Valcamonica. L’uomo era residente da oltre dieci anni nel paese camuno e lascia la moglie e tre figli.

Ieri pomeriggio, martedì 26, valutata la non necessità di svolgere un’autopsia, il feretro dell’uomo è stato portato alla casa del commiato di via Gelpi. Operaio e saldatore, era riuscito ad acquistare un appartamento a Edolo e che poi aveva sistemato. Ora si attendono i parenti dalla Romania in vista dell’ultimo saluto di sabato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.