Quantcast

Lutto per Lorenzo, Claudio e Manuele

Brandico, Dello e Manerbio mercoledì 23 settembre daranno l'ultimo saluto a due morti in due incidenti stradali e all'operaio folgorato al lavoro.

Cimitero(red.) Brandico, Dello e Manerbio, nel bresciano, si preparano a dare l’ultimo saluto rispettivamente a Lorenzo Bressana di 19 anni, Claudio Pari di 44 e Manuele Fregoni di 33. I funerali saranno celebrati tutti mercoledì 23 settembre per ricordare i primi due scomparsi in due incidenti stradali diversi e il terzo, morto dopo dieci giorni di agonia mentre lavorava a Olmeneta, nel cremonese. Per il giovane Lorenzo “Brenk” Bressana, che ha perso la vita in un incidente stradale a Orzivecchi nella notte di sabato 19 settembre intorno alle 2 sbattendo con la sua Opel Corsa contro un muro, sono arrivati messaggi dalla squadra di calcio del Saiano nel quale giocava e dai compagni di università. Dopo l’impatto in via Matteotti, il giovane era stato estratto dalle lamiere del veicolo e condotto all’ospedale di Chiari dove, però, ha smesso di vivere. La famiglia di Lorenzo è molto conosciuta nel bresciano, visto che il padre Imerio è capogruppo di maggioranza in consiglio comunale e ha giocato in diverse squadre di calcio dilettanti. Lascia anche la mamma Cecilia, i fratelli Raffaele di 23 anni e Niccolò di 16. Nella serata di martedì 22 settembre alle 20 nella casa di via Maddalena di Canossa ci sarà una veglia alla camera ardente. I funerali saranno celebrati mercoledì 23 alle 15,30 nella chiesa di Brandico.
Dello, invece, darà l’ultimo saluto a Claudio Pari, morto in un incidente a bordo della sua moto domenica 20 settembre a Passirano dove abitava. Nel pomeriggio era uscito per andare a trovare un amico, ma nel rientro in prima serata si è schiantato contro una Peugeot condotta da un 58enne alle prese con una svolta in strada. Nello scontro non è riuscito a frenare e il centauro è finito a terra, morendo sul colpo. L’uomo lavorava come fornaio a Rodengo Saiano e la salma è stata portata lunedì 21 settembre nella casa della sorella a Dello. Lascia il il figlio Lorenzo di 8 anni, il papà Angelo, i fratelli Giovanni e Paolo e le sorelle Mariangela e Patrizia. I funerali si terranno mercoledì 23 alle 15 partendo dall’abitazione verso la chiesa.
Manerbio, infine, si prepara a dare l’addio al 33enne Manuele Fregoni, morto domenica pomeriggio 20 settembre dopo dieci giorni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Cremona. Era stato ricoverato per le conseguenze di una folgorazione mentre lavorava con il padre nel cortile di una casa da ristrutturare a Olmeneta. Secondo le verifiche dei carabinieri, ancora in corso, l’uomo avrebbe pulito una betoniera che poi è andata in corto circuito lasciando l’uomo a terra. Quindi il trasferimento all’ospedale in gravissime condizioni e la morte. Manuele lascia i genitori e i fratelli Nicola, Andrea ed Enrico. Le esequie saranno celebrate mercoledì mattina 23 settembre a Manerbio dove il giovane, nato a Bassano Bresciano, viveva da solo in via Giovanni XXIII.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.