Quantcast

Depuratore del Garda a Lonato, “ma nessuno pensa al fiume Chiese?”

(red.) La città di Lonato sarebbe l’alternativa pensata da Acque Bresciane per la costruzione del depuratore del Garda. Si tratta del piano di riserva rispetto all’ipotesi iniziale, respinta, di dirottare i reflui fognari negli impianti di Gavardo e a Montichiari.

“L’ipotesi di Lonato”, secondo il Codacons di Brescia, “anche qualora si rivelasse conforme al dettato normativo in materia, non tiene però conto dello stato di salute del fiume Chiese, già bersaglio di numerosi scarichi inquinanti, che andrebbe a divenire recettore degli scarichi. Il Codacons presenta pertanto esposto alla Procura della Repubblica al fine di evidenziare come l’eventuale contaminazione del fiume Chiese rappresenterebbe l’ennesimo disastro ambientale nella zona”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.