Niente stamina? Denuncia contro il Civile

I Tortorelli hanno contestato all'ospedale di Brescia le mancate infusioni al piccolo Daniele, affetto dalla malattia di Niemann Pick di tipo A.

(red.) Nuove grane per l’ospedale Civile di Brescia. Il tema, naturalmente, riguarda le infusioni del metodo Stamina di Davide Vannoni.
La famiglia di Daniele Tortorelli, un bimbo di 7 anni di Matera con la malattia di Niemann Pick di tipo A, ha sporto denuncia contro il rappresentante e il responsabile sanitario degli Spedali Civili per la mancata esecuzione del decreto con il quale, il 29 aprile, il Tribunale di Matera aveva ordinato l’immediata prosecuzione dei trattamenti con Stamina. La denuncia è stata depositata presso la Procura di Brescia, lo scorso 30 maggio, dal legale della famiglia, Natascia Gheda. La notizia è stata diffusa nella giornata di mercoledì 16 luglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.