Quantcast

Desenzano, aumenta il canone di ormeggio

Con il passaggio di gestione dal Comune all'Autorità di bacino sono aumentate le imposte per la sosta delle imbarcazioni del 15%.

Più informazioni su

I proprietari dei natanti non hanno dubbi: l’acqua di Desenzano si è fatta salata. Il passaggio di gestione dei posti barca dei porti del comune bresciano dal Comune all’Autorità di bacino (avvenuto nello scorso maggio) ha infatti significato un aumento del 15% del canone di ormeggio.
La brutta notizia è arrivata ai diportisti attraverso una lettera inviata dalle stessa Autorità di bacino. L’aumento riguarda  i 427 punti di ormeggio del comune, mentre sono esclusi solo quelli di Maratona, in gestione alla Fraglia Vela e quelli di Dielleffe. Anche i 40 ormeggi temporanei vanno esclusi dal computo totale. Tutti gli altri porti di Desenzano (porto Vecchio, porto Zattera, porto Pontili e Rivoltella) sono invece interessati dall’incremento fiscale.
«I nostri porti – spiega l’assessore comunale all’Ecologia Maurizio Maffi – erano gli unici della sponda bresciana del lago ad essere gestiti direttamente dal Comune. Così abbiamo deciso di affidarli all’Autorità di bacino di Salò. L’Autorità ha chiesto di applicare la maggiorazione prevista e in vigore in tutti gli altri porti. L’incremento delle tariffe, seguendo il nostro parere, è stato contenuto nel 15%».
Dagli uffici comunali rassicurano che i maggiori introiti verranno destinati al miglioramento dei porti, della loro sicurezza e della segnaletica. Ciò però non rincuora molto i proprietari di barche che stazionano perennemente nelle acque di Desenzano, a cui non resta che sperare che le promesse di restauro dei porti desenzanesi, che giacciono in condizioni davvero tristi, possano essere mantenute.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.