Quantcast

Ici, Trafilerie Gnutti: tre milioni di polemica

Secondo il Pd, l'azienda deve tre milioni di euro al Comune di Chiari che, però, non glieli ha ancora chiesti. Due milioni dovrebbero essere investiti per le scuole.

Più informazioni su

(red.) Le Trafilerie Gnutti di Chiari dovrebbero al Comune tre milioni di euro. Due dei quali potrebbero essere stanziati, nel bilancio 2013, per il maxi piano di riorganizzazione degli edifici scolastici della cittadina bresciana.
Questa, almeno, è l’opinione del Pd che fa sapere, tramite il consigliere comunale Federico Lorini, che la cifra rappresenterebbe una parte della somma derivante sugli accertamenti Ici sulle Trafilerie Gnutti eseguiti dalla Fraternità Sistemi per gli anni 2005-2011. Stando a quanto valutato dalla Fraternità, l’azienda clarense dovrebbe corrispondere al Comune tre milioni di euro in virtù del nuovo valore catastale dei propri immobili. Di diversa opinione sarebbe l’assessore al bilancio dell’Amministrazione Mazzatorta, Gabriele Zotti, che ha affermato che prima di esporre il Comune ad una simile richiesta, è necessario verificare approfonditamente se davvero quei soldi spettano alle casse Comunali. In ogni caso, il Pd intende presentare la propria richiesta in forma di emendamento al bilancio 2013 in occasione della seduta consigliare del 17 luglio.
Emendamento che si aggiunge ad altri tre firmati dal partito di opposizione: uno riguarderebbe il Cag, dopo scuola comunale parrocchiale gestito dall’Istituto Morcelliano, uno volto alla digitalizzazione delle scuole clarensi e uno per riattivare la centralina per il controllo della qualità dell’aria posta nei pressi dell’Itcg Einaudi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.