Quantcast

‘Foto scandalo? Castelletti eviti figuracce’

Sabbadini e Gallizioli della Lega Nord replicano a Brescia per Passione sulla polemica delle immagini scaricate da Google. "Prosegua la corsa alla poltrona".

(red.) “Siamo davvero dispiaciuti di notare come Laura Castelletti abbia colto nel segno: i veri problemi della città non sono il lavoro, l’ambiente, la sicurezza e il sociale, ma sono due immagini prese da internet per fare dei manifesti. Se la signora Castelletti si scandalizza per due fotografie prese dal web, siamo lieti di mostrarne altre due scattate a Brescia durante l’amministrazione di sinistra di cui faceva parte. Anche in queste immagini Laura Castelletti non si identifica?” Questo il commento di Nicola Gallizioli e Paolo Sabbadini, esponenti della Lega Nord di Brescia, in merito alla polemica sollevata da Laura Castelletti sui manifesti elettorali.
“Per quanto riguarda i campi nomadi”, proseguono, “le consigliamo vivamente di evitare brutte figure: i bresciani sanno benissimo quale amministrazione ha voluto gli accampamenti in città, foraggiando i lazzaroni che ci vivevano, e quale amministrazione invece ha avuto il merito di chiuderli. Invitiamo il tecnico di laboratorio Laura Castelletti, che aspira non si sa con quali meriti e competenze a fare l’assessore alla Cultura, a non occuparsi di temi che non conosce, come la sicurezza e la lotta all’immigrazione clandestina, e a proseguire nella sua affannosa corsa alla poltrona, disciplina di cui si è dimostrata campionessa indiscussa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.