Quantcast

“Assistenza ai minori? No, soldi per pagare Imu”

E' la denuncia della Fondazione provinciale bresciana per l'assistenza ai minori che ha versato 40mila euro, provento dagli affitti, nelle casse dello Stato.

Più informazioni su

(red.) Tante risorse destinate ai ragazzi bresciani sottratte per pagare l’Imu, l’Imposta municipale unica applicata sugli immobili di proprietà.
A denunciare una situazione pesante per i bilanci e le attività della Fondazione provinciale bresciana per l’assistenza ai minori lo stesso ente che, per il 2012, ha dovuto versare 40mila euro, dei circa 70mila euro provento dagli affitti delle proprietà, nelle casse dello Stato.
La Fondazione, che deriva dall’ottocentesco Pio istituto derelitti di Don Luigi Apollonio, ha evidenziato che il pagamento dell’imposta ha costretto ad una inevitabile riduzione delle risorse diversamente riservate ai ragazzi ed alle loro famiglia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.