Quantcast

Strisce blu, “quartiere sicuro” non si ferma

Il comitato di viale Piave plaude agli sconti decisi dalla Loggia, ma nei prossimi giorni depositerà la petizione e chiederà ulteriori aperture al sindaco.

(red.) Il Comitato quartiere sicuro ringrazia, ma non si ferma. Perché gli sconti per i residenti sui nuovi parcheggi a pagamento, che hanno sollevato non poche polemiche dalla loro entrata in funzione, “sono solo un primo passo”.
Così il comitato di viale Piave nei prossimi giorni depositerà la petizione e chiederà un incontro con il sindaco, Adriano Paroli, “per valutare una convenzione per gli over 60 residenti in zona e l’apertura di un tavolo di concertazione permanente stante le criticità gravi ed innegabili della zona. Apertura seria che coinvolga tutte le realtà territoriali importanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.