Quantcast

Legambiente: “Amianto, più trasparenza”

Venerdì 13 un camion aveva perso lastre di eternit non trattato per strada. Il Circolo di Montichiari chiede più trasparenza sulla gestione della Ecoeternit.

(red.) Forse è stato sottovalutato il pericolo, o forse si è cercato di tenerlo nascosto.
Fatto sta  che,  sull’incidente di venerdì 13 luglio del camionche trasportava amianto verso la discarica Ecoeternit, c’è ancora molto da chiarire. Anche perché il materiale perso per strada è risultato non trattato, nonostante le prescrizioni.  “Grazie all’attenzione di alcuni cittadini”, ha sottolineato il Circolo Legambiente di Montichiari in una nota, “residenti nei pressi della discarica e all’utile mezzo informativo Qcumber  veniamo a conoscenza della perdita in strada, a Vighizzolo, di parte di un carico di lastre in fibrocemento (contenenti amianto) trasportato da un camion diretto alla discarica Ecoeternit. Pare che la cosa sia stata contenuta ed affrontata con discreta sollecitudine da chi di dovere”.
Sarebbe invece opportuna una maggiore informazione. “Sarebbe doveroso, da parte di tutti i livelli istituzionali coinvolti (Comune, Provincia, Regione, Asl e Arpa) rendere pubblico alla cittadinanza, con la pluralità di mezzi comunicativi disponibili oggi, quali sono le modalità di gestione, i dispositivi di controllo e tutela dell’ambiente circostante (aria in primis) predisposti, i dati sulle matrici ambientali effettuati in loco prima dell’avvio della discarica e con quale periodicità verranno effettuati analoghi monitoraggi durante la fase di gestione della stessa. E’ il minimo che le autorità preposte possano/debbano offrire ai cittadini, che con quella pericolosa realtà dovranno convivere a lungo. Per quel poco che possiamo, cercheremo anche noi di pungolare i vari livelli istituzionali in tal senso”.
Sul caso era intervenuta anche il sindaco Elena Zanola, che ha spiegato di aver già chiesto alla Provincia di fare ciò che le compete per controllare il corretto funzionamento di una discarica che la comunità non voleva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.