Quantcast

Brescia, il brivido di cenare a 50 metri d’altezza

Lo propone l'iniziativa "Dinner in the sky", dal 5 al 7 agosto al Castello Malvezzi, dove si potrà gustare una cena o un aperitivo su una piattaforma aerea sospesa nel vuoto.

Più informazioni su

(red.) Cenare sospesi a 50 metri di altezza? A Brescia sarà possibile dal 5 al 7 agosto al Castello Malvezzi che ospiterà, in esclusiva assoluta per l’Italia nella città di Brescia, l’iniziativa “Dinner in the sky”, il ristorante tra le nuvole che permette ai suoi commensali di vivere il brivido di una cena o di un aperitivo a 50 metri di altezza.

Dinner in the sky è un format internazionale: la concessione in esclusiva per l’Italia è affidata all’imprenditore Stefano Burotti, che dal 2019 ad oggi si occupa di garantire e assicurare gli alti standard qualitativi e di sicurezza richiesti dal marchio.

Il brand, inventato e lanciato per la prima volta da David Ghysels nel 2006 (quest’anno ricorrono i 15 anni) ha già lasciato con il naso all’insù il pubblico di tutto il mondo, da Dubai a Londra passando per Las Vegas e Bruxelles, collezionando oltre 10mila eventi in 64 paesi del mondo e 5 continenti.

dinner sky

Numeri da record anche in Italia, dove Dinner in the sky ha già totalizzato oltre 6mila biglietti venduti, oltre 19mila followers Instagram, 9mila like su Facebook, 800mila-1milione di visite sul sito internet in media ad ogni nuovo evento, facendo tappa in città come Napoli, Benevento, Caserta, Trani, Lago di Como, Pesaro, San Benedetto del Tronto e tante altre ancora.

Ora, grazie alla collaborazione tra Burotti e lo chef e imprenditore Alberto Riboldi, patron del premiatissimo ristorante Castello Malvezzi (il quale figura nelle principali guide culinarie italiane), “Dinner in the sky” sbarca per la prima volta a Brescia.

dinner sky

Dal 5 al 7 agosto sarà possibile vivere un’esperienza unica tra storia, bellezze paesaggistiche ed enogastronomia, concedendosi un pranzo, un aperitivo o una cena nella cornice di una villa cinquecentesca fortificata ed immersa nel verde che domina dall’alto della collina di San Giuseppe l’intera città lombarda, con lo sguardo che si spinge fino all’orizzonte, abbracciando gli scenari delle pre-Alpi, delle Alpi e, nei giorni di bel tempo, persino di Milano.

In tavola i menù gourmet ideati e preparati dallo chef di Castello Malvezzi. I biglietti sono disponibili sul sito dinnerinthesky.it. Numerose le prenotazioni arrivate da tutta la Lombardia, dalla zona del Lago di Garda, inclusi tanti turisti stranieri.

Come funziona “Dinner in the sky”? I commensali arrivano sul posto alcuni minuti prima, accolti delle hostess che ne effettuano la registrazione prima di accompagnarli nella zona ‘hospitality’ per un aperitivo di benvenuto. Successivamente vengono accompagnati due alla volta alla piattaforma dove vengono allacciati ai sedili, in stile Formula 1, dal personale di sicurezza. Una volta che tutti hanno preso posto, inizia un countdown di 10 secondi per salire in cielo ad un’altezza di 50 metri, dove si svolge l’evento.

La struttura è composta da tavolo appositamente progettato che offre a 22 ospiti un’esperienza straordinaria a 50 metri di altezza. Il tavolo da 5 tonnellate viene sollevato su 16 cavi di acciaio da una gru da 120 tonnellate. Durante l’evento è presente un team professionale di gestori di eventi e tecnici sul posto.

Info prenotazioni tavoli e sessioni 3279985801.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.