Leno, laboratorio clandestino in un garage

I carabinieri e i tecnici del servizio di Prevenzione della sicurezza sui luoghi di lavoro hanno scoperto un laboratorio tessile. All'interno 4 donne cinesi.

(red.) Nella serata di martedì 28 febbraio, durante un sopralluogo a Porzano di Leno, i carabinieri e il personale dell’Ats hanno scoperto un laboratorio tessile clandestino. Gli agenti erano infatti impegnati in un’operazione per contrastare l’immigrazione irregolare e il lavoro nero.

Il laboratorio era allestito nel garage di una villa, e al suo interno le forze dell’ordine hanno trovato all’opera quattro donne cinesi, con età compresa tra i 30 e 50 anni. Due erano illegalmente in Italia e quindi sono state denunciate per immigrazione clandestina. Inoltre, una delle due aveva già sulle spalle un ordine di espulsione. Ora, entrambe si trovano al Cie di Brescia.

Tra le quattro c’era anche la titolare, clandestina, alla quale sono state assegnate varie multe dal valore di circa 10mila euro e poi denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.