I cubi di Floating Piers finiscono su Ebay

Parrebbe che alcuni cubi che formavano la passerella di Christo siano stati rubati da ignoti e poi finiti su internet per la vendita illegale.

Più informazioni su

(red.) Tentato furto nelle acque del lago d’Iseo. Qualche giorno fa, arrivati su un gommone, dei ragazzi hanno cercato di appropriarsi di un’intera fila di cubi di polietilene, ancora posti davanti al cantiere del Floating Piers. Una donna di Pilzone ha dichiarato di aver visto la scena, fino al momento della fuga dei ragazzi, che non sono così riusciti nel loro intento. Altre testimonianze parlano invece di gente che ha rubato i cubi di proprietà di Christo. Per ora, nessuna conferma da parte della società Floating Piers. Intanto, sul famoso sito Ebay sono comparsi annunci di vendita che propongono cubi del tutto identici a quelli della recente installazione, che vengono descritti come autentici componenti del Floating Piers. Per chi conosce la passerella non ci sono dubbi che siano i cubi originali. I prezzi di vendita proposti sono 1.350 euro per il primo utente, mentre 700 per il secondo. La società The Floating Piers srl informa, comunque, che telecamere di sicurezza sono posizionate sia al quartier generale di Montecolino, sia su ciò che rimane della passerella nelle acque del lago.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.