Quantcast

UniBs, spazio al benessere dei docenti

In linea con la recente normativa, l'ateneo si è dotato di un Centro di Primo ascolto, a cui può rivolgersi il personale dell'università per superare momenti di stress.

Più informazioni su

(red.)Al via, nell’Università degli Studi di Brescia, il Centro di Primo Ascolto per il benessere lavorativo.
Si tratta di uno spazio d’ascolto e consulenza, a cui ci si può rivolgere quando si sta affrontando un importante cambiamento in ambito professionale, o capita di sentirsi demotivati e senza le energie necessarie per affrontare la propria giornata lavorativa, o quando si vivono relazioni difficili con i colleghi, collaboratori, superiori. Nel Centro di Primo Ascolto, si può contare su un consulente che aiuterà ad analizzare i problemi e individuare le strategie per superarli.
Il Centro di Primo Ascolto è aperto a tutto il personale dell’Università degli Studi di Brescia. Offre un colloquio di accoglienza e tre colloqui di ascolto. Il servizio è completamente gratuito. Si accede previo appuntamento: i contatti sono disponibili sul sito dell’ateneo bresciano. Il Centro di Primo Ascolto è attivo presso le sedi di: Contrada Pozzo dell’Olmo n° 22 (ingresso laterale al civico 26), per il personale che lavora nella zona centro; in via Valotti n° 3,  per il personale che lavora nella zona nord. Il professionista che si incontrerà presso il Centro di Primo Ascolto è un consulente esterno all’Università.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.