Balotelli: “La statua? Una storia falsa”

Il calciatore rossonero, con una mail al Corriere della Sera, ha smentito di volere un' opera da collocare nella sua abitazione di Brescia. "Voglio solo giocare a pallone".

(red.) La statua a sua immagine e somiglianza? Una bufala. Questa la replica del diretto interessato, il calciatore bresciano Mario Balotelli, alla notizia che avrebbe commissionato ad un artista locale un’opera che lo rappresentasse nella posa tipica da goal.
E’ stato proprio Super Mario, con una mail inviata al Corriere della Sera a smentire seccamente la notizia.
“Io voglio solo giocare a pallone”, afferma il bomber rossonero nella missiva, spedita al quotidiano di via Solferino attraverso il fratello Corrado. “La storia della statua è falsa”, scrive Balo. In realtà, come riporta il Corriere, la statua è stata realmente commisisonata all’artista bresciano Livio Scarpella, ma , dopo il clamore mediatico suscitato attorno all’argomento, Mario non la vuole più.
“Per certi versi e per alcune questioni”, riferisce il quotidiano milanese riportando il testo della lettera, “mi sono un po’ abituato ma su altre ci sono rimasto molto male, come quando è uscito l’articolo sulla mia casa con l’intervista di un architetto di Mantova che non ho mai incontrato e che pubblicizzava un progetto che non ho approvato”. Super Mario torna dunque sui suoi passi. Niente statua celebrativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.