Quantcast

Sexy barista, rinviata la sentenza

Un malore del giudice ha fatto posticipare la prima udienza del processo a carico di Laura Maggi per guida in stato di ebbrezza. Il fatto risale a più di tre anni fa.

(red.) E’ stata rinviata per un malore del giudice la prima udienza del processo a carico dell’ esuberante barista di Bagnolo Mella (Brescia) che tre anni fa venne sorpresa fuori da una discoteca alla guida di una macchina con un tasso alcolico al di sopra della norma.
Era scattato il ritiro della patente, che in seguito le è stata restituita, e tremila euro di multa. Laura Maggi, sexy barista con una passione sfrenata per tacco dodici, pizzi e minigonne inguinali, in compagnia di un amico era stata fermata da una pattuglia di carabinieri in servizio davanti ad una discoteca del bresciano.
Lei si era offerta di spostare l’auto del suo accompagnatore che, dopo una serata in discoteca non era in grado di guidare. I carabinieri, però, avevano voluto sottoporre anche a lei al test dell’etilometro che aveva riscontrato un tasso alcolico superiore a quello consentito. ”Oggi (mercoledì,ndr.)”, ha spiegato l’avvocato Massimiliano Battagliola, “doveva tenersi la prima udienza ma è saltata per un malore del giudice.
A Laura la patente è stata ridata e oggi doveva iniziare un processo per un fatto che risale a più di tre anni fa e che l’anno prossimo sarà prescritto”.
Intanto la pressione mediatica su ‘Le Cafè” e la sua proprietaria non si arresta. Dopo la stampa britannica e tedesca, anche la troupe di un popolare programma tv, “Le Iene”, ha immortalato la bella barista al lavoro, dietro e sopra il bancone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.