Quantcast

Giovedì a Ospitaletto, Francesca Nodari e la problematizzazione della morte

(red.) Prosegue la maratona del pensiero del Festival Filosofi lungo l’Oglio. Giovedì 22 luglio penultimo appuntamento di quest’anno con la filosofa levinasiana e direttrice scientifica del festival Francesca Nodari che proporrà un intervento dal titolo evocativo “Colpevolezza da sopravvissuto“.
L’inizio è previsto alle ore 21.00 al Parco della Resistenza “Mario Boldini” di Ospitaletto (Bs). Al centro del suo intervento una dissertatio che prende spunto dal rapporto tra i filosofi Franz Rosenzweig e di Emmanuel Levinas in relazione alla problematizzazione della morte.

La morte come domanda centrale nel pensiero di Franz Rosenzweig e di Emmanuel Levinas sembra assumere i tratti di un’attualità stringente se è vero che dalla sua rimozione o dal suo divieto “per salvaguardare la felicità” nato negli Stati Uniti agli albori del XX secolo– come, a ragione, rileva Ariès nel celebre saggio Storia della morte in Occidente – siamo passati, nell’era pandemica, al suo brusco ritorno al centro delle nostre esistenze – spesso ridotte a nuda vita – con l’acuirsi di quella ancestrale paura di thánatos che tradisce un’angoscia tale da non lasciare alcuna possibilità al soggetto di carne e di sangue di “rimanere nel timore della morte”.

Proprio perché essa appare come qualcosa di insensato, di inspiegabile, la filosofia vuole che l’uomo – dimentico della sua dimensione temporale e creaturale – rivolga il suo sguardo altrove inglobando il singolo nel divertissement del tutto, in quella terra madre e matrigna che partorisce e chiama a sé i suoi figli nel divenire inarrestabile della natura. Non è certo casuale che Rosenzweig e Levinas, pur seguendo percorsi diversi, partano dalla problematizzazione della morte per arrivare, attraverso un’ermeneutica della fatticità storica, all’altro che vive la sua stessa temporalizzazione come un aggiornamento dell’ultima ora.
La serata è ad ingresso libero senza prenotazione ma si potrà accedere fino a esaurimento posti, nel rispetto delle normative anti-Covid. Per maggiori informazioni il sito: www.filosofilungologlio.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.