Quantcast

A Tavernole Bettini con “Eros e Thánatos”

Alla XVI edizione del Festival "Filosofi lungo l'Oglio", il tema della morte e dell'amore in una veste inedita.

(red.) Prosegue la maratona del pensiero proposta da “Filosofi lungo l’Oglio”.  Il 13 e il 14 luglio il filologo Maurizio Bettini e il filosofo e psicanalista Umberto Galimberti declinano il  concetto di Eros e Thánatos, tema portante della XVI edizione del Festival diretto da Francesca Nodari.
Il 13 luglio presso il Museo il Forno di Tavernole sul Mella (Brescia) Maurizio Bettini, parla di “Eros e thánatos. Nascita di immagini”.

“Quando si parla di Eros e Thánatos – sostiene Bettini  – il pensiero corre subito a Freud, a il Disagio della civiltà o Al di là del principio del piacere. Oppure, nel caso di coloro che sono più vicini alla tradizione letteraria italiana, vengono a mente i bellissimi versi leopardiani di Amore e morte. Il mito greco, invece, ci permette di imboccare anche una strada diversa, e forse inattesa. Ci sono infatti occasioni nelle quali, al momento in cui queste due forze si incontrano, a prendere vita sono delle immagini”.

L’incontro, che inizia alle 21,  è ad ingresso libero ma con prenotazione fino a esaurimento posti, nel rispetto delle normative anti-Covid. Per maggiori informazioni: www.filosofilungologlio.it

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.