Quantcast

Accademia della chitarra: il lockdown non è nelle sue corde

(red.) Nonostante il lockdown e il nuovo blocco alle attività in presenza, l’Accademia Internazionale della Chitarra di Brescia ha deciso di non rallentare i propri progetti, rafforzando la didattica on line e i corsi di strumento a distanza. In un periodo così pieno di dubbi e di incertezze, la musica non deve e non può fermarsi. Per questo tutti i docenti dell’Accademia – Giulio Tampalini, Antonio D’Alessandro, Gabriele Zanetti, Isaia Mori, Jacopo Dutti, Marco Pezzotta – saranno a disposizione degli allievi e degli appassionati per lezioni e suggerimenti sulle principali piattaforme virtuali (Zoom, Skype…).

 

“La forza della musica – spiega il direttore dell’Accademia della Chitarra di Brescia Giulio Tampalini – deve continuare a illuminare le nostre giornate, nonostante questi momenti così difficili per tutta la nostra comunità. La bellezza dell’arte e della cultura devono essere fattori trainanti della nostra quotidianità, veri e propri antidoti per superare le difficoltà e le paure. Per questo l’Accademia della Chitarra di Brescia ha deciso di non fermarsi e di rafforzare le proprie attività grazie alla sinergia e alla disponibilità di tutti i docenti”.

 

Gli orari e le modalità di lezione potranno essere concordati direttamente con i docenti e con il responsabile dei corsi, il M° Antonio D’Alessandro. Tutti i riferimenti e le informazioni sono disponibili sul sito dell’Accademia www.accademiadellachitarra.it.

 

“La nostra Accademia – dichiara Antonio D’Alessandro – propone corsi di chitarra per tutti, a vari livelli, di ogni genere e gusto musicale, dal classico al pop, dal rock al folk. I corsi si rivolgono ai più piccoli, ai ragazzi e agli adulti, grazie alla presenza di maestri specializzati, attivi su tutto il territorio nazionale e capaci di offrire la miglior preparazione a qualunque livello. In questo periodo, abbiamo implementato la didattica a distanza, cercando di rispondere a tutte le esigenze dei nostri iscritti e dei nuovi allievi che, anche in questi giorni, si stanno avvicinando alla nostra realtà. Noi ci siamo: se ami la chitarra, l’Accademia è il posto giusto per te”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.