Quantcast

Giornate Fai autunno, otto siti nel bresciano

Due chiese, chiostri e un palazzo a Brescia città. A Darfo Boario Terme lo stabilimento della Ferrarelle e anche le terme. Nel weekend del 13 e 14 ottobre.

(red.) Ieri, mercoledì 3 ottobre, è stata presentata anche a Brescia la nuova edizione autunnale delle Giornate Fai promosse dal Fondo Ambiente Italiano per tutelare e valorizzare il patrimonio culturale. Le giornate torneranno sabato 13 e domenica 14 ottobre e ponendo al centro il tema dell’acqua. In città saranno quattro gli edifici ad aprirsi al pubblico. Sono la chiesa di Santa Maria del Carmine, a due passi dall’incrocio tra i fiumi Garza e Bova e che sarà aperta sabato dalle 10 alle 17 e domenica dalle 10 alle 14,30, oltre ai tre chiostri dell’ex convento che oggi ospitano la biblioteca delle facoltà universitarie di Economia e Giurisprudenza.

Questi saranno visitabili sabato e domenica dalle 10 alle 17,30. Aperta anche la chiesa di Sant’Agata e il Palazzo Duranti. Nel resto della provincia aderisce alle Giornate anche il Comune di Darfo Boario Terme, territorio leader per le acque delle terme. Domenica si potrà visitare lo stabilimento della Ferrarelle, la centrale idroelettrica della frazione di Corna, il mulino Antonioli e le stesse terme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.