Quantcast

50 mila visitatori per mostra “Da Hayez a Boldini“

L'associazione che gestisce Palazzo Martinengo ha presentato i numeri dell'esposizione che si è chiusa domenica. Un terzo da fuori Lombardia ed estero.

Più informazioni su

(red.) Sono 50.917 le persone che, in cinque mesi di durata fino alla chiusura di domenica 11 giugno, hanno visitato la mostra “Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell’Ottocento” a palazzo Martinengo a Brescia. La media è stata di quasi 500 biglietti staccati al giorno, cioé il 25% in più rispetto alla mostra dedicata ai vedutisti di Venezia nel 2016.

A rendere ancora più degno l’impatto dell’esposizione è la provenienza dei visitatori, tanto che il 7% è arrivato dall’estero e il 23% da fuori Regione. Quindi, un terzo non era bresciano e nemmeno lombardo, segno che probabilmente si tratta di chi ha visitato per un giorno la città e si è fermato a vedere la mostra.

Buona presenza anche delle scuole, con oltre 16 mila studenti che hanno partecipato ai vari laboratori e percorsi tematici. Davide Dotti, storico dell’arte e curatore dell’esposizione con la gestione degli Amici di Palazzo Martinengo, si dice soddisfatto per aver raggiunto l’obiettivo di creare un marchio. Da settembre si penseranno a nuove iniziative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.