Quantcast

Giornate Fai, tutti i siti bresciani aperti

In città si potrà visitare palazzo Tosio, la "tomba del cane" e il cimitero Vantiniano. Altri musei disponibili in nove paesi della provincia.

Giornate Fai(red.) Sabato 19 e domenica 20 marzo, in occasione delle Giornate di Primavera indette dal Fai, anche la provincia di Brescia, come in tutta Italia, offre ai visitatori la possibilità di ammirare e partecipare ai tour all’interno di musei e raccolte, di solito non accessibili al pubblico. Per quanto riguarda la città, l’attenzione sarà rivolta soprattutto a palazzo Tosio, la casa-museo del conte Paolo Tosio che visse nel 1800 e progettata dal celebre architetto bresciano Rodolfo Vantini. Proprio a lui sono in qualche modo dedicate le due giornate del Fai all’ombra della Loggia, a 160 anni dalla morte del professionista. La visita sarà guidata dai volontari dell’associazione Amici della Fondazione Ugo da Como di Lonato con gli studenti del liceo classico Bagatta di Desenzano del Garda.
L’itinerario cittadino, sempre all’insegna del Vantini, prevede anche la possibilità di accedere alla “tomba del cane” Bonomini dei bresciani, di solito chiusa al pubblico. Oltre al cimitero monumentale Vantiniano che domenica 20 potrà essere visitato in cinque tappe: alle 9,30, alle 11,30, dalle 14 alle 17 in lingua straniera e alle 10 e alle 15 nel linguaggio dei segni. A livello provinciale saranno trenta i beni artistici accessibili al pubblico in nove paesi e con l’aiuto di 1.100 volontari. Sono a Gargnano, Rezzato, Salò, Travagliato, le chiese di Bagolino e i musei di Sarezzo. Spazio anche a Chiari per un tour quasi completo della città, Ponte di Legno ed Edolo. Per tutti i siti visitabili nel bresciano si può andare sul sito internet www.giornatefai.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.