Pazzi per l’Opera: la Madama Butterfly

Alla vigilia della riapertura della stagione Lirica al Grande, tornano anche gli approfondimenti gratuiti per i cittadini.

(red.) A una settimana dall’apertura della Stagione d’Opera 2014 torna Pazzi per l’Opera, il ciclo di incontri con i melomani della lirica che preparano il pubblico alla visione degli spettacoli della Stagione. Gli appuntamenti tanto seguiti dal pubblico bresciano, saranno quest’anno proposti in una nuova veste, che vedrà alternarsi in ogni incontro due o più relatori che, in un dialogo attivo con il pubblico, presenteranno l’opera analizzandola sia negli aspetti testuali sia musicali, con ascolto dei brani salienti.
Prendendo spunto dal titolo di volta in volta in esame, si affronteranno argomenti “trasversali”: alcuni elementi fondanti della storia dell’opera, le vite dei grandi compositori, il rapporto tra lirica e letteratura, un inquadramento storico-sociale, la struttura del melodramma, le caratteristiche dei vari strumenti musicali, le curiosità sui divi e sui retroscena della lirica. La metodologia adottata dai relatori – che non sono addetti al settore ma grandi appassionati del genere – tende a fornire strumenti di analisi, a stimolare il senso critico, a creare un gusto personale.
Sabato 27 settembre alle ore 11.00 il primo appuntamento: nel Ridotto del Teatro Grande Roberto Gazich (Latinista) e Marco Degiovanni (matematico) prepareranno il pubblico alla visione di Madama Butterfly di Giacomo Puccini, lo spettacolo che aprirà la Stagione d’opera bresciana. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.