Al via la Settimana europea della mobilità

Il circolo di Legambiente Brescia propone la sfida "A piedi, in bici o con i mezzi pubblici in the city” per testare gli spostamenti eco compatibili.

(red.) Prende il via martedì 16 settembre l’edizione 2014 della Settimana europea della mobilità, promossa dal Comune di Brescia in collaborazione con numerose realtà associative presenti sul territorio, con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini a utilizzare i mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani.
Le attività hanno inizio con la mostra “Binarinfiniti”, realizzata dalla sezione bresciana dell’associazione europea dei ferrovieri e ospitata al salone Vanvitelliano di palazzo Loggia. L’esposizione, aperta per tutta la durata della Settimana Europea della mobilità sostenibile, comprende diversi cimeli ferroviari, materiale filatelico e fotografie raffiguranti immagini del passato, oltre a due plastici ferroviari. L’inaugurazione è in programma martedì alle 12 alla presenza dell’assessore alla Mobilità del Comune di Brescia, Federico Manzoni.
In contemporanea, si svolge l’iniziativa denominata “A piedi, in bici o con i mezzi pubblici in the city”, promossa dal Circolo di Legambiente Brescia, finalizzata a sensibilizzare i bresciani sul tema degli spostamenti eco-compatibili. I partecipanti partono a mezzogiorno dal proprio quartiere di residenza o di lavoro e, spostandosi a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, per raggiungere piazza della Loggia, dove i volontari di Legambiente hanno il compito di registrare il tempo impiegato. I tempi di percorrenza vengono poi comunicati alla stampa affinché tutti i cittadini possano verificare quanto sia conveniente circolare in città senza utilizzare l’automobile.
Si prosegue alle 14.30, nell’auditorium del Museo di Scienze Naturali di via Ozanam, dove si tiene il convegno dal titolo “Qualità della vita e sicurezza stradale: le alternative all’auto in ambito urbano”. Si tratta di un’iniziativa realizzata dall’Università degli Studi di Brescia, in collaborazione con l’Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica, il Centro Nazionale Studi Urbanistici, il Centro Provinciale Studi Urbanistici di Brescia e l’Ordine degli Ingegneri. L’evento fa parte di due progetti europei finalizzati a promuovere la sicurezza stradale nei paesi del sud-est europeo e a diffondere le buone pratiche di risparmio energetico. La partecipazione è libera e gratuita.
Nel tardo pomeriggio, invece, ha inizio il corso introduttivo alla manutenzione della bicicletta, organizzato dall’Associazione Brecycling dalle 18.30 alle 20.30 presso la sede di Ambiente Parco, in Largo Torrelunga 7. L’ingresso è gratuito con iscrizione obbligatoria. Le prenotazioni devono essere effettuate tramite e-mail: progetto.brecycling@gmail.com.
La giornata si conclude alle 21 con un concerto organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore presso la propria sede di via Trieste 17. L’esecuzione è affidata al “Brixia Brass Quartet”, formazione di giovani musicisti del Conservatorio di Brescia. Dell’ensemble fanno parte i trombettisti Massimo Pietta e Leonardo Balbiani e i trombonisti Matteo Bulla e Mattia Petrogalli In programma composizioni che spaziano dal Rinascimento al periodo classico. La partecipazione è libera e gratuita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.