Quantcast

A Brescia in mostra il “Novecento mai visto”

Da marzo, una raccolta di 230 opere firmate da 110 artisti internazionali, dal 1909 ad oggi. Dal Modernismo Classico all’Arte Concettuale e il Ready-made di Andy Warhol.

(red.) Dall’8 marzo al 30 giugno, il Museo Santa Giulia di Brescia ospita i capolavori della Daimler Art Collection per la prima volta in Italia. “Novecento mai visto”, la mostra in programma da marzo presenta una raccolte di 230 opere firmate da 110 artisti internazionali, dal 1909 ad oggi.
Una selezione che parte dai classici del Costruttivismo e dell’Arte Concreta, passando per il Minimalismo e le Tendenze Concettuali.
Tra le opere esposte anche installazioni, fotografie e video di noti artisti contemporanei. L’esposizione sarà, inoltre, arricchita dalla presenza di due nuovi lavori di Nic Hess e Luca Trevisani e un ulteriore percorso interamente dedicato all’arte italiana, da De Chirico a Cattelan.
Dal Modernismo Classico della scuola tedesca Bauhaus all’Arte Concettuale e il Ready-made di Andy Warhol, 110 artisti internazionali, tra cui Josef Albers a Berni Searle, con una speciale sezione dedicata all’automobile quale musa ispiratrice, saranno i protagonisti di una mostra che pone in risalto i principali movimenti artistici dell’ultimo secolo.
L’esposizione, articolata attraverso un percorso che pone in risalto i principali movimenti artistici dell’ultimo secolo, prevede anche un ampio programma educativo per gli allievi delle scuole e degli istituti superiori di Brescia, che sarà sviluppato in collaborazione con il dipartimento educativo del museo. Il programma coinvolge, infine, gli artisti Nic Hess e Luca Trevisani che collaboreranno con gli istituti d’arte di Brescia.
Scopo del programma è quello di esaminare e approfondire il contenuto dell’esposizione, le opere e gli artisti nell’ambito di lezioni o studi. Agli studenti verrà distribuito uno specifico catalogo sulla mostra, elaborato dal dipartimento della Daimler Art Collection.
Il programma educativo comprende anche una visita guidata della mostra. Nel periodo precedente all’apertura, dipendenti del museo, insegnanti, professori e studenti di storia dell’arte saranno istruiti per fornire al giovane pubblico informazioni chiave e numerosi interessanti dettagli.
Per la prima volta in Italia quindi una fra le collezioni d’arte contemporanea più importanti d’Europa, la Daimler Art Collection, a Brescia dall’8 marzo 2013 al 30 giugno grazie Mercedes Benz – Italy.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.