Aggrediscono e rapinano un 57enne: nei guai anche un 19enne bresciano

L'episodio è avvenuto alle 3 dello scorso 28 luglio in centro a Cremona. La vittima aggredita alle spalle, colpita con un pugno in volto e derubata del marsupio.

Più informazioni su

Cremona. Un 19enne residente in provincia di Brescia, ma domiciliato presso alcuni familiari a Cremona, è stato arrestato, con un complice di origini straniere di 21 anni, da due mesi in Italia, per la rapina aggravata commessa alle 3 del mattino dello scorso 28 luglio, in via Palestro, nella città del Torrazzo, ai danni di un 57enne che stava recandosi al lavoro.

L’uomo era stato sorpreso alle spalle, derubato del marsupio che conteneva denaro, documenti, bancomat e cellulare e colpito al volto con un pugno. I due ragazzi erano poi fuggiti, inseguiti dalla vittima che chiedeva la restituzione del telefonino.
Telefono che è stato poi trovato in casa di un coetaneo del 19enne, nell’abitazione di famiglia a Brescia. Il giovane è stato denunciato per ricettazione.

Ad incastrare i giovanissimi rapinatori le telecamere di sorveglianza pubbliche e private posizionate sulla strada ed in prossimità di essa, che hanno permesso di scoprire che il 57enne era stato pedinato prima di essere aggredito. Testimone della rapina una guardia giurata che aveva soccorso per primo la vittima che, a seguito del pugno ricevuto, ha rimediato una prognosi di sette giorni ed un forte stato di choc.

Il Nucleo Operativo e radiomobile e del reparto operativo dei carabinieri di Cremona hanno così rintracciato i due rapinatori grazie anche al riconoscimento della vittima e ha provveduto a perquisire le abitazioni dei due giovani, dove sono stati trovati gli abiti che indossavano quella notte.
I due ragazzi sono stati denunciati per rapina aggravata ed il 21enne anche per lesioni.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.