Flero, un furgone come ariete: sfuma il furto in gioielleria

Tentata spaccata domenica all'alba alla rivendita di preziosi IBaggio, in via Vittorio Emanuele II. I banditi sono fuggiti a mani vuote, lasciando una scia consistente di danni alle spalle.

Più informazioni su

Flero. Prima hanno divelto il paracarro che protegge il porticato, quindi un furgone come ariete per sfondare la vetrina (senza riuscirvi, però) poi delle mazze per aprirsi un varco all’interno della gioielleria IBaggio di via Vittorio Emanuele II a Flero (Brescia), quindi sono dovuti fuggire in fretta e furia, senza riuscire ad arraffare il bottino auspicato.

Domenica mattina movimentata nella Bassa, dove, attorno alle 4, un boato ha risvegliato il paese: ad agire una banda formata da almeno tre elementi che, al suono dell’allarme e delle sirene dei carabinieri si è dileguata, lasciando di sè una scia consistente di danni. Per quanto riguarda invece la refurtiva, gli oggetti sottratti sarebbero pochissimi.
Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Verolanuova che hanno a disposizione sia le immagini della videosorveglianza della rivendita di preziosi, sia quelle posizionate sulla strada, oltre che i filmati dei portali di accesso ed uscita del paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.