Ricercato per estorsione trovato al Prealpino con la cocaina

Doveva scontare una condanna a 3 anni e 4 mesi, ma quando gli agenti della Locale lo hanno raggiunto stava imbustando la droga in una villetta del villaggio.

Brescia. Era ricercato per una condanna a 3 anni e 4 mesi per estorsione e stalking, nell’ambito di un’indagine che aveva coinvolto una commerciante della Franciacorta che nel 2018 era finita in un giro di debiti per comprarsi la droga.
Quando venerdì sera la Polizia locale di Brescia ha eseguito l’ordine d’arresto della Procura, il 31enne bresciano, da poco trasferitosi dalla Franciacorta e ospite di conoscenti in una villetta del Villaggio Prealpino, è stato trovato mentre stava imbustando una decina di grammi di cocaina.
La droga, secondo l’accusa, sarebbe stata venduta nelle zone della movida del centro. Per questo, dopo l’arresto, è stato aperto un altro fascicolo a carico del 31enne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.