Imprenditore di Grumello trovato morto in casa propria

Anselmo Campa, 56 anni, era socio della Ttg, un'azienda di Cologne. Le indagini per omicidio aggravato non escludono che possa essere rimasto vittima di un tentato furto finito in tragedia.

Più informazioni su

Cologne. Un imprenditore di 56 anni, Anselmo Campa, socio della ditta Ttg di Cologne, un’azienda che si occupa di trattamenti termici dei metalli con sede in via Aldo Moro, è stato trovato privo di vita verso le 21 di mercoledì 20 aprile nella sua abitazione di via Nembrini 56, nel centro di Grumello del Monte nella Bergamasca, proprio al confine con la provincia di Brescia. Il cadavere presentava diverse ferite alla testa e si trovava nell’appartamento per terra in un lago di sangue.
A scoprire il corpo senza vita sono stati alcuni amici dell’imprenditore che da qualche tempo non riuscivano a mettersi in contatto telefonico con lui e si sono recati a casa sua per capire come mai non rispondesse alle chiamate.
Le indagini dei carabinieri del comando provinciale sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Bergamo, che ipotizza un caso di omicidio aggravato. Non si esclude che l’uomo possa essere stato vittima di un furto finito male. Anselmo Campa, molto conosciuto anche nel Bresciano, era separato dalla moglie e aveva due figlie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.