Quantcast

Palazzolo, gli sparano mentre è in auto: salvo per miracolo 26enne

Vittima dell'aggressione a mano armata un ragazzo del paese, volontario della Protezione civile. Ferita al volto la madre del giovane. Ci sarebbe un sospettato.

(red.) Misterioso episodio nella serata di lunedì 20 dicembre a Palazzolo sull’Oglio (Brescia) dove un 26enne è stato aggredito a colpi di pistola mentre era seduto sulla propria auto parcheggiata davanti alla roulotte della madre, in via Arno.
La vittima, un ragazzo italiano di origine nomade, molto noto in paese e volontario della Protezione Civile, era nella propria vettura, una Citroen C3, quando un colpo di pistola, detonato a distanza ravvicinata, ha mandato in frantumi il parabrezza, evitando miracolosamente il giovane, che è uscito illeso, ma sotto choc dall’automobile.
Un altro colpo, inferto con il calcio dell’arma, è stato poi rivolto alla madre del 26enne, uscita in strada dopo avere sentito la detonazione, e che è rimasta ferita al volto.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Capriolo e del Radiomobile della Compagnia di Chiari che hanno raccolto la testimonianze delle persone presenti durante l’aggressione e d avviato le indagini in zona. Ci sarebbe un sospettato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.