Quantcast

Rovato, minaccia il suicidio: salvato dai carabinieri

Il tempestivo intervento degli uomini dell'Arma ha evitato che il 42enne, ai domiciliari, riuscisse nell'intento.

Più informazioni su

(red.) Dramma sfiorato a Rovato (Brescia) dove, martedì 16 novembre, un 42enne, pregiudicato e ai domiciliari, ha minacciato di togliersi la vita, armato di coltello. Il 42enne era nell’abitazione in compagnia della madre e della sorella quando si è autoinferto alcuni fendenti.
Allertate le forze dell’ordine ed i soccorsi, gli uomini dell’Arma della locale stazione e della Compagnia di Chiari sono riusciti a bloccare l’uomo, che si era barricato in una camera, prima che si ferisse in modo letale, spruzzando dello spray al peperoncino che lo ha disarmato. Soccorso e trasportato in codice giallo all’ospedale, ha riportato ferite non profonde. Per lui ora si aprirà un percorso di supporto psicologico.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.