Quantcast

Pestaggio di Corte Franca, c’è un indagato per favoreggiamento

Si tratta di un altro ventenne bergamasco che sarebbe stato evasivo con gli investigatori, fingendo di non conoscere l'aggressore. Che intanto ha deciso di non rispondere alle domande del Gip di Bergamo.

(red.) C’è anche un indagato per favoreggiamento nell’inchiesta per la violenta aggressione avvenuta nella notte tra sabato e domenica a Corte Franca e della quale è rimasto vittima un 32enne bergamasco, ricoverato all’ospedale all’ospedale Civile di Brescia.
Dopo l’arresto del presunto aggressore, il 22enne Giancarlo Gramendola di Calusco D’Adda, già coinvolto in passato in altri episodi di violenza, la Polizia ha messo nel mirino la posizione di persone che – presenti al pestaggio che si è svolto sotto gli occhi di decine di testimoni – erano sospettate di aver fornito dichiarazioni evasive sull’identità del responsabile.
Il primo ad essere denunciato per favoreggiamento è stato un altro 20enne bergamasco che si trovava a bordo di una delle due vetture coinvolte nello scontro. Nella prima testimonianza resa alla Polizia Stradale di Iseo nella mattinata successiva al fatto, il ragazzo aveva negato di conoscere l’aggressore. Invece stando agli investigatori pare che non sia così. E che Gramendola sarebbe intervenuto dopo aver visti i suoi amici coinvolti nella discussione.
La terribile sequenza del pestaggio che ha lasciato in fin di vita il 32enne è stata ripresa con il telefonino dalla fidanzata della vittima, che si era chiusa in macchina per paura e che ha consegnato le immagini agli inquirenti.
Giancarlo Gramendola intanto da deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere nell’interrogatorio di convalida del fermo al quale è stato sottoposto dal Gip del Tribunale di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.