Quantcast

Agente di polizia penitenziaria aggredita da automobilista ubriaco

Più informazioni su

(red.) Nella serata di sabato scorso brutta avventura per un’assistente Capo Coordinatore della Polizia Penitenziaria Donna in servizio presso la Casa di Reclusione di Verziano. Mentre si trovava alla guida della propria autovettura, nella periferia di Brescia, ha avuto un incidente stradale. Scesa dall’auto per constatare i danni ed effettuare la constatazione amichevole, si è qualificata come agente di polizia giudiziaria. A questo punto è stata pesantemente offesa, oltraggiata e persino scaraventata per terra da parte dell’automobilista fortemente alterato dai fumi dell’alcool.

E’ stato necessario l’intervento di una prima pattuglia della Polizia Locale di Brescia che, a sua volta, ha dovuto chiedere rinforzi per gestire l’automobilista, divenuto intrattabile e violento. E’ stato necessario l’utilizzo dello spray al peperoncino che purtroppo non ha dato i risultati auspicati: gli agenti della Locale hanno dovuto ricorrere alla pistola taeser per neutralizzare e ammanettare l’automobilista scalmanato. Tratto in arresto, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Brescia per numerosi reati. La Fp CGIL augura una pronta guarigione all’Agente della penitenziaria aggredita e i complimenti alla polizia locale di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.