Quantcast

Litiga con la fidanzata, la picchia, le ruba l’auto e la investe

L'episodio nel primo pomeriggio di martedì in via San Rocchino, in città. Fermato un pregiudicato bresciano che deve rispondere di rapina aggravata e di lesioni.

Più informazioni su

(red.) Al culmine di una lite, ha preso a schiaffi le pugni la fidanzata, quindi le ha sottratto l’auto e ha ingranato la marcia per allontanarsi ma la donna ha cercato di fermarlo venendo travolta.

L’episodio è avvenuto attorno alle 13,30 di martedì 12 ottobre in via San Rocchino, nei pressi dell’ospedale Civile di Brescia.

Protagonisti un bresciano pregiudicato di 45 anni e la compagna di 51 anni che, secondo quanto ricostruito dalla polizia locale, intervenuta per i rilievi di quello che, inizialmente, sembrava l’investimento di un pedone, hanno iniziato a litigare mentre si trovava in auto, poi, l’uomo ha aggredito fisicamente la 51enne e si è messo al volante dell’auto, cercando di allontanarsi. La donna ha tentato di bloccarlo ma è stata investita e la corsa del fuggiasco si è interrotta pochi metri più avanti, quando è andato a sbattere contro un’altra vettura.

Ma la “follia” del 45enne non si è fermata qui: intano che la compagna veniva medicata al pronto soccorso, le ha ripetutamente telefonato per chiederle del denaro.  A quel punto l’uomo è stato fermato e deve rispondere di rapina aggravata e lesioni. La donna è stata medicata al pronto soccorso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.