Quantcast

Preso 32enne: spacciava coca in centro col monopattino

Più informazioni su

(red.) Si muoveva svelto per le strade di Brescia a bordo di un monopattino elettrico. Così riusciva a portare a termine velocemente le numerose consegne di cocaina che – secondo chi lo ha arrestato – faceva alla propria clientela composta da giovani e ragazzi appartenenti a famiglie benestanti, in giro tra i locali alla moda e la movida cittadina.

L’attività del pusher 32enne  – bresciano e abitante nel centro storico con i genitori – è stata interrotta dagli agenti della Polizia Locale di Brescia.
Era seguito da qualche tempo e, quando è stato fermato e controllato, aveva addosso alcune dosi di coca pronte per essere consegnate. La perquisizione in casa sua ha fruttato quasi mezzo chilo di cocaina, saltata fuori dal nascondiglio sotto lo sguardo sorpreso dei poveri genitori che non avevano idea dell’attività del figlio. Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.