Quantcast

Canton Mombello, droga nascosta nel tappo di una penna

Lo stupefacente è stato trovato durante una perquisizione da parte della Polizia Penitenziaria nei confronti di alcuni detenuti e all’interno delle celle.

Più informazioni su

(red.) Nella mattinata di venerdì 8 ottobre, all’interno del carcere di Brescia “ Nerio Fischione “ (Canton Mombello), durante una perquisizione nei confronti di alcuni detenuti e all’interno delle celle, è stata ritrovata della droga molto bene nascosta nel tappo di una penna. L’operazione è stata condotta dal personale di Polizia Penitenziaria e coordinata dal comandante di reparto. La sostanza è stata posta sotto sequestro ed è stata interessata anche la Procura della Repubblica per eventuali reati.
“Ogni giorno”, afferma il coordinatore regionale della Fp Cgil Polizia Penitenziaria Calogero Lo Presti, “si porta avanti una battaglia silenziosa per evitare che dentro le carceri italiane si diffonda uno spaccio sempre più capillare e drammatico, stante anche l’alto numero di tossicodipendenti tra i detenuti. Questo fa comprendere come l’attività di intelligence e di controllo all’interno del contesto carcerario, da parte della Polizia Penitenziaria, sia assolutamente fondamentale. Non possiamo che complimentarci con gli agenti per il risultato raggiunto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.