Quantcast

Tremosine, Toscolano, Valvestino: quattro interventi di soccorso

Giornata molto intensa, quella di sabato, per le richieste di aiuto arrivate dalle montagne che sovrastano la sponda bresciana del lago di Garda. L'ultimo è finitoalle 2 di notte.

(red.) Quattro interventi consecutivi sabato per il Soccorso alpino, stazione di Valle Sabbia della V Delegazione Bresciana, con 15 tecnici impegnati nelle valli e sulle montagne che guardano il lago di Garda. Il primo poco prima delle 13 a Tremosine, dove due turisti tedeschi hanno trovato una persona che stava male. Le squadre sono partite a supporto dell’elisoccorso di Trento, che ha risolto l’intervento, concluso alle 14,30.

Alle 13 a Toscolano Maderno, nella Valle delle Camerate, diverse persone avevano sentito grida di aiuto provenienti dal fondovalle, da una zona molto impervia. Sul posto è arrivato l’elicottero di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza, decollato da Milano per un sorvolo in zona. Sono intervenuti anche i Carabinieri, la Polizia locale e i Vigili del fuoco. Dopo alcune ore di perlustrazioni senza alcun riscontro, è stato stabilito di sospendere le ricerche, in attesa di nuovi elementi.

Alle 18,20 un altro allarme in zona Monte Caplone, tra Magasa e la Val Vestino, per un turista olandese di 37 anni che aveva perso l’orientamento. I contatti telefonici erano difficoltosi e a un certo punto il telefono si è scaricato, quindi non era più raggiungibile. Alcuni tecnici sono saliti dalla parte di Tignale e dal Passo Puria, altri ancora dalla Val Vestino – Cima Rest. Lo hanno individuato, raggiunto e accompagnato a valle. L’intervento è finito intorno alle 23.

Alle 20,15 altra richiesta su Toscolano Maderno, dove quattro giovani, di Milano e dintorni, erano in difficoltà sulla cresta del Monte Castello. Stavano bene ma non riuscivano a trovare il sentiero. I tecnici del Cnsas hanno dato indicazioni via telefono per farli proseguire verso la via di arrampicata. Le squadre che stavano rientrando dalla Val Vestino li hanno raggiunti sulla vetta e portati a valle. L’intervento si è concluso alle 2 della notte tra sabato e domenica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.