Quantcast

Chiari, aggredisce compagna e le spacca il naso

In manette un 26enne albanese, già autore di diversi episodi di violenza nei confronti della compagna che, però, non lo aveva mai denunciato. E' stato arrestato.

(red.) Ancora un episodio di violenza ai danni di una donna. E’ accaduto a Chiari, nel bresciano, dove un albanese di  25 anni ha spaccato il naso alla compagna di 31, al termine di una brutale aggressione.
Il ragazzo, già noto per precedenti e sottoposto all’obbligo di firma, non era la prima volta che si scagliava contro la donna: un mese fa era stata aggredita e l’uomo le aveva fratturato una gamba. tuttavia, la ragazza non aveva mai voluto sporgere querela.
L’ultimo episodio, però, sarebbe stata la goccia che ha fatto traboccare un vaso colmo di sopraffazioni: qualche giorno fa, dall’abitazione della 31enne, in pieno centro del paese  si sono levate grida: i vicini di casa della donna, allarmati, hanno chiamato i carabinieri che sono intervenuti sul posto. la 31enne, però, non ha voluto denunciare il compagno, D.H., rifiutando i consigli dei militari. Qualche ora dopo, però, il ripensamento: la 31enne presentava lividi al volto e alle braccia ed è stata quindi accompagnata in ospedale dove le è stata riscontrata la frattura del setto nasale ed è poi stata dimessa con una prognosi di 30 giorni.
Il 26enne è stato arrestato con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia e, anche, per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti e per aver violato la sorveglianza speciale ed è stato tradotto in carcere a Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.