Quantcast

Castegnato, preso albanese con otto chili di coca

L'uomo è incensurato e da poco arrivato in Italia. Aveva a disposizione grossi quantitativi di droga da immettere sul mercato bresciano. Sequestrata anche una pistola automatica.

Più informazioni su

(red.) Un trafficante albanese con otto chili di cocaina pronta per essere immessa sul mercato bresciano e una pistola nascosta in casa è stato bloccato dai carabinieri a Castegnato. L’uomo, da poco arrivato in Italia e dal passato ancora misterioso, sembra legato alle grosse organizzazioni di trafficanti di cocaina attive in Albania, in grado di importare via mare in Europa grossi quantitativi dal Sud America e delle quali sarebbe il terminale nella nostra provincia.
Nelle ultime settimane i carabinieri di Brescia e di Chiari avevano raccolto dati che testimoniavano la presenza nella zona Ovest della nostra provincia di un nuovo fornitore, che aveva a disposizione ingenti quantità di cocaina ad alto indice di purezza, che venivano vendute per essere tagliate e messe sul mercato al dettaglio.
Le indagini portavano a un appartamento di Castegnato dove viveva un cittadino albanese da poco arrivato in Italia e senza precedenti con la giustizia. I militari hanno aspettato l’uomo e l’hanno perquisito trovando nel suo marsupio un sacchetto di cellophane termosaldato con all’interno 100 grammi di cocaina. Allora è stato deciso di effettuare una verifica nella palazzina, anche se lo spacciatore ha cercato in ogni modo di impedire l’accesso a casa sua.
E la ragione è stata chiara quando gli investigatori sono entrati: l’albanese teneva in un mobile nella cucina dell’appartamento più di otto chili di cocaina divisi in sette pani da un chilo e altri 1.450 grammi confezionati in sacchetti.  Sono stati trovati anche 4.400 euro in contanti e una pistola automatica calibro 9 con i proiettili nascosta nella cappa.
Così il trafficante è stato arrestato e ora si trova in cella a Canton Mombello, ma le indagini proseguono.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.