Quantcast

Brescia, stalking ad una coetanea: 15enni nei guai

Le giovanissime sono accusate, a vario titolo, di lesioni, percosse ed atti persecutori ai danni di una coetanea.

(red.) Un gruppo di ragazzine 15enni è stato raggiunto in mattinata da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale dei minorenni di Brescia ed eseguita dai Carabinieri del Comando Provinciale.

Le accuse, a vario titolo, vanno da: percosse, a lesioni e fino agli atti persecutori (stalking) commessi ai danni di una coetanea. Ad essere finite nei guai quattro giovani, altre tre non sono invece risultate imputabili perchè minori di 14 anni.
Tre giovanissime sono state poste ai domiciliari, una affidata ad una comunità. Sono tutte italiane e residenti in provincia. Le tre minorenni costrette ai domiciliari sono state affidate ai genitori: possono uscire solamente per recarsi a scuola, percorrendo il tragitto più breve.

Le ragazze si filmavano mentre effettuavano le aggressioni alla coetanea, “rea” di frequentare l’ex fidanzato di una delle giovani del gruppetto. I filmati, poi, venivano pubblicati sui profili social e condivisi via Whatsapp.

La vittima delle persecuzioni, dopo avere subito due aggressioni: una, a febbraio, in centro a Brescia, ripresa e postata sui sociale, e un’altra, sempre in città, ma alla fermata della metropolitana di San Polo, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri di Gussago, denunciando i fatti. Da qui è partita l’indagine, condotta con grande delicatezza vista l’età delle giovani coinvolte, alcune addirittura under 14, che è arrivata ad individuare le responsabili delle violenze e delle sopraffazioni. Una vicenda inquietante, che si unisce alla lista di episodi di bullismo già avvenuti a Brescia e e in provincia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.