Quantcast

Montichiari, grave incidente con le auto storiche

Una donna di 42 anni ha perso la vita dopo essere stata sbalzata fuori dall'auto d'epoca sulla quale si trovava. Era in corso la rievocazione del primo Circuito internazionale del 1921.

(red.) Un incidente mortale è avvenuto a margine delle prove di abilità per la prima edizione storica del Circuito internazionale di Montichiari del 1921, organizzate per il centenario della manifestazione.
Durante una sfilata al termine delle prove da classifica, è rimasta gravemente ferita una donna di 42 anni, che è stata sbalzata dall’auto d’epoca sulla quale si trovava. In serata la donna, Giovanna Compagnoni, componente dell’Historic Racing club di Montichiari organizzatore della giornata e di cui era commissario tecnico, è spirata alla Poliambulanza di Brescia, dov’era stata trasportata con l’elisoccorso dopo il trauma cranico subito nella caduta.
Tutti gli eventi previsti per la manifestazione sono stati annullati.
Secondo la ricostruzione, la vittima sedeva al posto del passeggero a bordo di un’auto del 1910
priva di cinture di sicurezza e di portiere che, stando ad alcune testimonianze, procedeva a velocità ridotta guidata da un 19enne di Bolzano. Il mezzo storico è di proprietà di un parente del giovane. Per cause in corso di accertamento da parte dell’autorità giudiziaria (la Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta) la donna è caduta dal veicolo picchiando la testa. L’auto è a disposizione delle investigatori che indagano anche sulle misure di sicurezza disposte dall’organizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.