Quantcast

Vivevano nell’officina abusiva, denunciati due stranieri

A scoprire l'attività illecita di autoriparazioni nella bergamasca gli agenti della Locale del Corpo del Monte Orfano. I due marocchini dormivano su materassi in mezzo alle vetture.

Più informazioni su

(red.) Lavoravano e vivevano nell’officina meccanica abusiva a Cortenuova , nella bergamasca. A scoprire l’alloggio di fortuna e l’attività illegale gli agenti della Polizia locale del Corpo del Monte Orfano di Coccaglio e Cologne (Brescia) che hanno effettuato, nella giornata di mercoledì 8 settembre, un controllo in un capannone.

Dal sopralluogo è emerso che due cittadini di origine marocchina, risultati pregiudicati, vivevano nell’edificio, dormendo su materassi posti a terra, senza acqua calda, in mezzo ad olio, combustibili e materiale vario. Nel locale sono state rinvenute anche tracce di cocaina e due coltelli.

I due stranieri sono stati denunciati per detenzione dei coltelli in deposito incontrollato. Al proprietario dello stabile verranno contestate diverse violazioni amministrative per un ammontare di oltre 10mila euro, per avviamento di un’officina senza l’iscrizione alla camera di commercio.

Multe da 86 euro anche ai proprietari delle 10 auto in riparazione, per non essersi rivolti ad un centro autorizzato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.