Quantcast

Piazza Vittoria, calci e sputi tra ragazzine

La polizia è intervenuta, nel pomeriggio di lunedì, per sedare una rissa tra giovanissime scoppiata in centro città. E non si tratta del primo caso.

(red.) Quando si parla di bullismo si pensa principalmente a un fenomeno che coinvolge soprattutto i ragazzi, ma la realtà, invece, dimostra che azioni di violenza e prepotenza sono, purtroppo, oramai un problema trasversale ai sessi.
Lo dimostrano alcun episodi avvenuti a Brescia nei giorni scorsi e che hanno avuto come protagoniste proprio gruppi di ragazzine. In Piazza Vittoria, nel pomeriggio di lunedì 6 settembre, due gruppi di giovanissime si sono affrontate a colpi di sputi e spintoni ed è dovuta intervenire la polizia per sedare la rissa.

Gli agenti hanno identificato i protagonisti della lite che erano in prevalenza ragazzine, coinvolte in quello che, probabilmente, era un “regolamento di conti” per alcuni “sgarri” iniziati sui social o sulle chat e poi affrontati “dal vivo” con un appuntamento pubblico in gruppo.
Un caso che arriva dopo altri segnalati in città nelle scorse settimane, con ragazze prese di mira da altre coetanee per il tipo di abbigliamento o per le acconciature, o per sguardi non graditi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.