Quantcast

Hashish e passaporto falso, arrestato senegalese in stazione

Più informazioni su

(red.) Proseguono i controlli della Polizia Locale di Brescia nella zona della stazione ferroviaria. Martedì 31 agosto gli agenti hanno arrestato una persona in possesso di un passaporto falso e di tre grammi di marijuana.
Nel pomeriggio, una pattuglia dell’unità cinofila ha fermato un uomo di origine senegalese vicino all’ingresso della metropolitana: i cani poliziotto avevano fiutato la presenza di stupefacenti. Il senegalese è stato quindi controllato e gli sono stati trovati addosso tre grammi di marijuana, nascosti nel marsupio che aveva con sé.

Gli agenti lo hanno quindi accompagnato in via Donegani e hanno consegnato il suo passaporto all’Ufficio Falsi Documentali per ulteriori accertamenti. Tra gli effetti personali del senegalese, infatti, erano stati scoperti altri documenti che riportavano dati identificativi diversi rispetto a quelli indicati sul passaporto.

La perizia dell’Ufficio Falsi Documentali ha poi accertato che quest’ultimo era stato contraffatto: la sezione dedicata ai dati personali aveva infatti caratteri di stampa difformi e una modalità di stampa diversa rispetto alle altre pagine del documento. Su indicazione dell’autorità giudiziaria, il senegalese è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando in attesa del giudizio per direttissima.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.