Quantcast

Morte in casa, storie di solitudine a Montichiari e Remedello

Due donne trovate morte nei propri appartamenti dopo giorni dal decesso, avvenuto per cause naturali e per malattia.

Più informazioni su

(red.) Due tragiche storie di solitudine e morte nel bresciano, a Montichiari e a Remedello, dove i corpi di due donne, decedute una per cause naturali e, la seconda, a seguito di una malattia, sono stati rinvenuti nelle rispettive abitazioni dopo giorni dal decesso.

Nella cittadina monteclarense, una 55enne originaria di Chieti e da tempo affetta da una grave malattia, è staat ritrovata senza vita nel proprio appartamento del centro.
A dare l’allarme alcuni vicini di casa che da giorni notavano l’assenza della signora. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno fatto la triste scoperta.

Ed era deceduta da almeno quattro giorni la 45enne nigeriana, E.J. le sue iniziali, residente in un alloggio del vicolo di via Garibaldi di piazza Castello a Remedello. I militari di Isorella hanno rinvenuto il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, domenica 1 agosto. La donna, secondo i primi rilievi, sarebbe morta per cause naturali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.