Quantcast

Nuvolento, colpo al bancomat: via con 70mila euro

Assalto con la modalità "Black box" allo sportello di via Nazionale. hackerando il sistema operativo i banditi hanno svuotato la cassa.

Più informazioni su

(red.) Un assalto al bancomat senza l’utilizzo di esplosivi o di attrezzi da scasso, ma un colpo molto remunerativo quello messo a segno da ignoti (per il momento) ladri alla filiale Bper di via Nazionale a Nuvolento, nel bresciano.

Con la tecnica del “black box” i banditi sono riusciti ad arraffare 70mila euro, svuotando il bancomat.
Di cosa si tratta? Raggiungendo il cavo seriale dell’apparecchio ed estraendo il pannello della luce di cortesia dei postamat o forando la parte laterale della tastiera dei bancomat degli istituti di credito, i ladri hanno collegato al cavo un device e un router esterno hackerando il sistema operativo della banca e riuscendo così a far erogare dallo sportello tutte le banconote.

Un’operazione compiuta in pochi minuti e senza dare nell’occhio. Ad accorgersi del cospicuo ammanco, la mattina di mercoledì 4 agosto, i dipendenti della filiale, che hanno lanciato l’allarme.

Al vaglio della Compagnia dei carabinieri di Brescia le immagini delle telecamere di videosorveglianza della banca e quelle di altri occhi elettronici puntati sulla zona.

Potrebbe essere stata la stessa banda di ladri professionisti che, qualche giorno fa, ha tentato un colpo, con modalità analoghe, presso una filiale Bper a Remedello.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.