Quantcast

Droga nascosta in casa, in manette coppia di pusher

Nei guai un marocchino di 35 anni e una romena di 37 che nell'abitazione di Castel Mella avevano occultato cocaina e hashish.

Più informazioni su

(red.) Nell’abitazione di Castel Mella  carabinieri hanno rinvenuto una quarantina di grammi di cocaina e quasi otto etti di hashish. Le sostanze erano già parzialmente suddivise in dosi e nascoste in diversi anfratti della casa.

Nei guai è finita una coppia, un marocchino di 35 anni e una donna di origini romene di  37 anni, pizzicati con fare sospetto all’esterno della piscina di via Rodi, a Brescia.
Sottoposti a perquisizione personale, i due pusher non avevano droga addosso, ma la sorpresa è arrivata dalla perquisizione domiciliare.

La donna ha riferito ai carabinieri di non essere a conoscenza dell’attività di spaccio del compagno, ma è comparsa insieme al convivente davanti al giudice.
Per il nordafricano sono scattate le manette ed è stato condotto nel carcere di Canton Mombello, mentre per la donna il giudice ha stabilito la misura dei domiciliari.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.