Quantcast

Castrezzato, 27enne nei guai per rapina e lesioni

Il giovane, di Orzinuovi, ha prima insultato una coppia di amici di origini baresi, quindi ha preso a pugni e calci uno di loro, rubandogli il cellulare.

(red.) Un 27enne di Orzinuovi è stato arrestato con l’accusa di rapina e lesioni ai danni di un 50enne muratore, aggredito con calci e pugni per strada, a Castrezzato, nel bresciano.

Il ragazzo, con una scusa, si è avvicinato all’uomo e, quando ha saputo che era di origini baresi, ha incominciato ad insultare lui e l’amico che lo accompagnava, accusandoli di “rubare il lavoro” ai bresciani.

Non contento, lo ha malmenato e mentre il 50enne era a terra dolorante, gli ha strappato il telefonino dalle mani.

Il giovane, pregiudicato, è stato fermato dopo poche ore dai carabinieri ed è comparso davanti al giudice per la convalida del provvedimento di fermo. L’arresto è stato convalidato, ma il gip ha disposto per il 27enne una perizia psichiatrica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.