Quantcast

Darfo, tromba d’aria sulla ciclabile: 30mila euro di danni

La ciclovia tra Darfo ed Esine resta chiusa per consentire la rimozione degli alberi caduti sull'infrastruttura. Vietato il transito anche sul ponte tra Piamborno ed Esine.

(red.) Le previsioni meteo avevano annunciato una perturbazione sul Nord Italia, situazione meteorologica che avrebbe portato piogge torrenziali e fenomeni come grandine e forte vento.

E puntualmente così si è verificato nel bresciano, dove, una tromba d’aria ha lasciato una scia di ingenti danni: il passaggio della fortissima corrente d’aria ha divelto un’ottantina di alberi lungo la ciclabile tra Darfo e Piancogno-Esine e sulla ciclovia dell’Oglio.

La ciclabile sarà oggetto di un impegnativo intervento di rimozione dei detriti e di messa in sicurezza e resterà chiusa per almeno (queste le prime indicazioni) una settimana. 
Transito vietato anche sul ponte tra Piamborno ed Esine per la caduta di tronchi che si sono abbattuti anche sui tiranti che sorreggono la struttura.

Secondo una prima stima, occorreranno almeno 30mila euro per ripulire la ciclabile.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.